Il lago di Braies e scorci di Cadore

280.00

5 – 6 settembre 2020

Descrizione

Un bellissimo fine settimana alla scoperta di celebri luoghi storici e suggestivi panorami montani.

Il Vajont si trova sul terrazzo tettonico che domina la sinistra del Cellina ed è il comune più giovane tra quelli della provincia di Pordenone. É sorto verso la fine degli anni Sessanta, in seguito alla triste e celebre tragedia del Vajont (1963), che indusse il governo a far evacuare la valle dl lago omonimo, per il timore di ulteriori frane e dunque di nuove vittime tra la popolazione di Erto e di Casso.

Prima di fare tappa al lago di Braies, visiteremo Belluno, città che custodisce un curatissimo centro storico, ricco di palazzi di pregio e monumenti antichi. Bellissimo il Duomo, costruito nel VII secolo, ma rifatto nel Settecento, con un alto campanile firmato da Filippo Juvarra; di fronte, il Battistero, con un fonte battesimale sormontato da una statua di Andrea Brustolon.

Tra i laghi alpini dell’Alto Adige, il lago di Braies in Val Pusteria rappresenta una perla di incomparabile bellezza. Le sue acque turchesi e le imponenti rocce dolomitiche che ne fanno da cornice, delineano uno scenario che, sia in estate che in inverno, attrae amanti della natura e visitatori in cerca di relax.

 

Descrizione del Viaggio

Sabato 5 settembre: Rimini – Diga del Vajont – Belluno

Ritrovo dei signori partecipanti a Rimini alle ore 5.30 e partenza per la Diga del Vajont (km 370) con arrivo previsto per le ore 10.30 circa e visita guidata della Diga del Vajont della durata di 1 ora circa.

“Diga del Vajont: teatro della tragedia procurata dalla frana del monte Toc nel lago artificiale della diga che provocò morte e desolazione nella valle sottostante. Era il 9 ottobre 1963”

Al termine della visita trasferimento a Belluno, sistemazione e pranzo in hotel. Ore 15.30 incontro Con la guida e inizio visita della città. Al termine della visita rientro in hotel per cena e pernottamento.

Domenica 6 settembre: Belluno – Lago di Braies – Rimini

Colazione in hotel e ore 8.30 partenza per il Lago di Braies. Arrivo per le ore 11.00, visita libera al meraviglioso Lago di Braies, occasione perfetta per scattare foto o effettuare un giro in barca a remi.

“Lago di Braies: è uno dei laghi più belli di tutta Italia. Situato ad un’altitudine di 1494 metri sul livello del mare, questo lago alpino in Alta Pusteria di 31 ettari di superficie, affascina tutti con il suo colore turchese e con l’imponente massiccio della Croda del Becco, che gli fa da sfondo. Il suo punto più profondo misura 36 metri”.

Ore 12.30 ca. pranzo in ristorante riservato, al termine tempo libero a disposizione. Ore 16.00 partenza per il rientro a Rimini (km 450) con arrivo previsto in serata.

Dettaglio Quote

Quota di partecipazione (minimo 15 iscritti): € 280

Comprende

  • Viaggio in Bus GT a/r
  • Colazione in corso di viaggio
  • Pensione completa dalla cena di sabato 5 al pranzo di domenica 6 Settembre
  • Ingresso e visita guidata alla Diga del Vajont
  • Accompagnatore Agenzia
  • Assicurazione medico-bagaglio

Non Comprende

  • Mance, extra e tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il lago di Braies e scorci di Cadore”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *